Macchine da caffè Bialetti

Bialetti: il piacere del caffè senza tempo

La Mokona

La Mokona

Alzi la mano chi non ha mai visto la Mokona manuale di Bialetti. Alzi la mano chi non ne ha mai provato il caffè. Bialetti da sempre simbolo vero della moka, non ha voluto abbandonare l’estetica (forse anche un poco grossolana) per la sua macchina da espresso di punta. La Mokona Manuale è pensata per tutti: per chi vuole un caffè espresso, per chi lo desideri in cialde, e per chi desideri provare le nuove capsule in alluminio. Il pregio più grande della Mokona è la sua pompa, capace di estrarre ottimamente il caffè, lasciando integro il suo corposo sapore ed aroma. Esiste anche un modello Memory System, che si ricorda la quantità di caffè da erogare scelta. Non è necessario sottolinearlo, trattandosi di Bialetti: il suo caffè è ottimo ed apprezzatissimo.

Il design stravagante non abbandona nemmeno il modello Tazzissima, fatto, appunto, a forma di tazza. Anche Tazzissima adotta il sistema trovalente, ovvero può essere usata con caffè in polvere, cialde o capsule in alluminio, presenta la stessa pompa di Mokona, ma un differente sistema di caricamento “a cassettino”. E’ dotata di tasti retroilluminati, ed il suo prezzo consigliato sullos tesso sito di Bialetti è 139 euro.

Bialetti Diva veste un abito volutamente sgargiante, ha un desig compatto ed elegante che ricorda le forme sinuose delle dive del cinema, ed è la macchina pensata per l’uso delle nuove capsule “Caffè d’Italia” in alluminio Bialetti.

Tazzona è il prodotto che si impegna a superare Mokona ed entrare nelle case e nel cuore degli italiani. E’ stata generalmente molto apprezzata al suo lancio, conserva la stessa pompa di estrazione delle precedenti, ma rispetto a Mokona garantisce fin dal primo istante caffè caldi e piacevoli. Le migliorie si attestano anche sul beccuccio del vapore, migliorato ed in grado di creare ottimi cappuccini. La forma, neanche a dirlo, è a forma di tazzona, il suo prezzo è sobrio (tra i 110 ed i 170 euro), e presenta un unico difetto: ha solamente un gruppo da uno, e, quindi, fa un solo caffè alla volta.

Bialetti nella sua corsa verso il moderno non ha certo scordato il suo prodotto storico, la moka, ed anzi, ha voluto portarlo nell’era contemporanea fabbricandone una versione elettrica. A differenza di Alicia di De Longhi, la Moka Elettrica di Bialetti è in alluminio, mantenendo fede alla forma classica, lasciando che il simpatico “omino con i baffetti” battezzasse anche questa versione. Ne vengono prodotti due modelli: con timer e senza.

Comments are closed.